Progettazione-Realizzazione-Manutenzione ed Assistenza Tecnica

Gas

impianti Gas certificati per ogni tua utenza

Impianto del Gas

L'impianto idraulico del gas è una rete di tubazioni costituita e posata per condurre la fornitura di gas metano o combustibili simili, dal punto di consegna (contatore) ad apparecchi energetici che funzionano per combustione.

I dispositivi energetici più conosciuti che funzionano alimentati da una rete del gas sono:

 - Il piano cottura (fornelli cucina)

- Lo scaldabagno a gas

- La caldaia a gas.

I gas come il metano (detto anche gas città), propano, gpl o butano ad uso civile (domestico) sono i combustibili fossili più utilizzati per gli impianti e reti di distribuzione domestica.

In particolare il metano si presenta all'utente con additivi che ne determinano il caratteristico odore, senza il quale non potrebbe essere percettibile all'olfatto umano, visto che per sua natura non ha odore.

Ogni impianto o intervento su tubazione del gas deve essere sempre  ed obbligatoriamente certificato, è fondamentale che superi la cosiddetta prova di tenuta secondo UNI 7129 ed UNI 11137. 

La rete impiantistica, sia civile che industriale, di conduzione del gas può essere di due principali tipologie di impiego:
interrato (sotto traccia)
esterno (a vista)


Impianto Gas sotto traccia

Viene posato sotto terra o sottotraccia e solitamente rivestito, sia per legge, che ulteriormente per ragioni di sicurezza e/o di individuazione del suo passaggio nel terreno. Se l'impianto passa in un giardino o posti con possibile azione di agenti atmosferici in alcuni mesi molto critici bisognerà utilizzare il polipropilene ad una profondità minima di 60 cm con un'uscita all'esterno composta da un componente chiamato giunto di transizione con diodo elettrico, raccordo appositamente creato tramite la fusione di ferro e polietilene, appunto per transitare dal terreno all'esterno. Obbligatorio per normativa.
L'impianto del gas sotto-traccia va segnalato per non essere accidentalmente perforato o manomesso.

Impianto Gas Esterno

L'impianto del gas è considerato "a vista" e quindi esterno quando segue percorsi lungo un perimetro o parete, ad esempio il classico impianto domestico in rame che vediamo entrare nell'edificio ed arrivare fino alle utenze. I tubi del gas esterno vengono posati a vista solo alla fine dell'ultima rifinitura degli intonaci delle pareti e sottofondi, poichè viaggiano sopra i rivestimenti finali

Certificazione per spostamento o modifica impianto

A fronte di qualsiasi modifica o spostamento dell'impianto gas domestico, dunque oltre il contatore, l'idraulico è tenuto a rilasciare nuova dichiarazione di conformità

Per spostare (o meglio farsi spostare) il contatore occorre sicuramente una prima richiesta al fornitore che effettuerà un sopralluogo per verificarne la fattibilità ed i termini tecnico-economici.

In questo caso occorrerà interpellare un idraulico munito dei requisiti tecnico-professionali per il rilascio della dichiarazione di avvenuta prova di tenuta, prima dell'attivazione o del posizionamento del nuovo contatore.

⌘ Sfoglia alcuni dei nostri impianti Gas ⌘